IE, cancellare URL recenti indesiderati
> Scritto da Samuel Zilli il giorno 28/11/2007

  Per rendere più agevole e veloce la navigazione nel web, Internet Explorer memorizza gli indirizzi dei siti che visitiamo.

Mentre stiamo digitando sulla barra degli indirizzi di IE un url (cioè un indirizzo web), il browser ci proporrà automaticamente gli indirizzi simili visitati di recente, permettendoci di cliccare su quello desiderato evitandoci così di scriverlo per intero, con buon risparmio di tempo.

Con il tempo, però, si è visto che questo sistema di memorizzazione può creare problemi alla propria privacy, perciò sono state inserite in Internet Explorer delle funzioni per eliminare la cronologia dei siti visitati (ed il contenuto "cache" di tali siti). Queste si trovano nel menù Strumenti->Opzioni Internet, nella scheda Generale.

Ci sono dei casi, però, in cui tale procedura non va bene.

Immaginiamo ad esempio di trovare utile la cronologia dei siti visitati, per maggiore comodità di navigazione, e quindi di non voler cancellare tutta la cronologia dei siti visitati di recente.

Però può capitare che nella cronologia sia presente qualche sito indesiderato.
Ad esempio perchè una volta per errore abbiamo digitato www.televom.it anzichè www.telecom.it, ed ora il sito errato (www.televom.it) compare ogni volta che cominciamo a digitare l'indirizzo corretto (www.telecom.it).
Oppure perchè abbiamo cliccato per errore su un banner che a sua volta ha aperto un sito con contenuti indesiderati...

Abbiamo quindi, in tutti questi casi, il desiderio di cancellare dalla cronologia di Internet Explorer solo uno specifico url, mantenendo però tutti gli altri.

Un primo metodo è quello di aprire il Registro di Sistema di Windows, digitando "regedit.exe" nella casella di esecuzione in Start->Esegui.
Dobbiamo quindi spostarci nella chiave seguente:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\TypedURLs
Qui troviamo i siti visitati più di recente, sotto forma di un valore "urlxx" per ogni indirizzo.

Ci basterà selezionare il valore relativo all'url indesiderato, e poi con il tasto destro del mouse scegliere "Elimina". ATTENZIONE: l'uso del Registro di Sistema è potenzialmente pericoloso, se si eseguono operazioni sbagliate si può compromettere il funzionamento del PC, nonchè i dati e files presenti.
Conviene controllare anche questa chiave:
HKEY_USERS\.Default\Software\Microsoft\Internet Explorer\TypedURLs
Una volta eliminato l'url con tale metodo, possiamo provare ad aprire Internet Explorer e verificare se tale sito è "sparito" dalla cronologia dei siti recenti.

Questo metodo però non è sempre efficace, perchè in tale chiave del Registro sono presenti solo le voci più recenti della cronologia, ma non tutte.

Il secondo metodo è quello più completo ed efficace.
Dobbiamo localizzare con Risorse del Computer o Esplora Risorse la cartella del disco fisso dove vengono salvati i dettagli della cronologia di Internet Explorer. Questa cartella in genere, almeno in Windows XP con Internet Explorer 7, è nel seguente percorso:
C:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Cronologia
in cui al posto di "utente" si sceglierà l'utente corrente con il quale si è loggati in Windows.

A questo punto ci troveremo davanti a delle cartelle che, a seconda delle impostazioni della Cronologia di Internet Explorer, possono chiamarsi con i nomi seguenti: "2 settimane fa", "Ultima settimana", "Lunedì", "Oggi"...
All'interno di ognuna di queste cartelle ci saranno i collegamenti ai siti visitati.

Dobbiamo quindi entrare in ognuna di queste cartelle, una alla volta, e cercare il sito che vogliamo eliminare. Ogni volta che lo individuiamo in una di queste cartelle, dobbiamo cancellarlo.
E' importante cercarlo e cancellarlo in ognuna di queste cartelle, perchè se ne lasciamo anche solo uno di collegamento al sito "incriminato", questo continuerà ad essere presente nella cronologia di Internet Explorer.
Alcuni collegamenti ai siti non sono salvati con il nome del sito (l'url) ma con l'indirizzo IP (una serie di 4 numeri separati da un punto). Per tentare di identificare tali indirizzi, se necessario, si può provare ad aprire una finestra Dos di comando (Start->Esegui, digitare "cmd") ed usare il comando ping o il comando tracert per vedere se viene restituito il nome del sito associato a tale indirizzo IP; si riportano due esempi del comando da usare (l'indirizzo IP riportato va sostituito con quello da cercare!):
ping -a 192.168.5.46
tracert 192.168.12.98



Terminata questa operazione, possiamo aprire Internet Explorer e verificare se abbiamo ottenuto quanto desiderato.


--------------------------------------------------------------------------------------------
AZPoint.net - http://www.azpoint.net
Vietata ogni forma di duplicazione