Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
Corso C++: introduzione

Un articolo di: Fonte Esterna del 03/03/2003      Letture: 14013

Corso a cura di Paolo Marotta

Il C++ e` un linguaggio di programmazione "all purpose", ovvero adatto alla realizzazione di qualsiasi tipo di applicazione, da quelle real time a quelle che operano su basi di dati, da applicazioni per utenti finali a sistemi operativi. Il fatto che sia un linguaggio "all purpose" non implica comunque dire che qualsiasi applicazione debba essere realizzata in C++, esistono moltissimi linguaggi di programmazione alcuni dei quali altamente specializzati per compiti precisi e che quindi possono essere in molti casi una scelta migliore poiche` consentono di ottenere un rapporto "costi di produzione/prestazioni" migliore per motivi che saranno chiari tra poche righe. Negli ultimi anni il C++ ha ottenuto un notevole successo per diversi motivi:
  • Conserva una compatibilita` quasi assoluta (alcune cose sono diverse) con il suo piu` diretto antenato, il C, da cui eredita la sintassi e la semantica per tutti i costrutti comuni, oltre alla notevole flessibilita` e potenza;
  • Permette di realizzare qualsiasi cosa fattibile in C senza alcun overhead addizionale;
  • Estende le caratteristiche del C, rimediando almeno in parte alle carenze del suo predecessore (che manca soprattutto di un buon sistema dei tipi). In particolare l'introduzione di costrutti quali i Template e le Classi rende il C++ un linguaggio multiparadigma (con particolare predilezione per il paradigma ad oggetti e la programmazione generica);
  • Possibilita` di portare facilmente le applicazioni verso altri sistemi;

Comunque il C++ presenta anche degli aspetti negativi (come ogni linguaggio), in parte ereditate dal C:
  • La potenza e la flessibilita` tipiche del C e del C++ non sono gratuite. Se da una parte e` vero che e` possibile ottenere applicazioni in generale piu` efficienti (rispetto ad agli altri linguaggi), e anche vero che tutto questo e` ottenuto lasciando in mano al programmatore molti dettagli e compiti che negli altri linguaggi sono svolti dal compilatore; e` quindi necessario un maggiore lavoro in fase di progettazione e una maggiore attenzione ai particolari in fase di realizzazione, pena una valanga di errori spesso subdoli e difficili da individuare che possono far levitare drasticamente i costi di produzione;
  • Il compilatore e il linker del C++ soffrono di problemi relativi all'ottimizzazione del codice dovuti alla falsa assunzione che programmi C e C++ abbiano comportamenti simili a run time: il compilatore nella stragrande maggioranza dei casi si limita ad eseguire le ottimizzazioni tradizionali, sostanzialmente valide in linguaggi come il C, ma spesso inadatte a linguaggi pesantemente basati sulla programmazione ad oggetti; il linker poi da parte sua non e` cambiato molto e non esegue alcune ottimizzazioni che non sono fattibili a compile-time. La sempre maggiore diffusione del C++ sta comunque cambiando questa situazione ed e` prevedibile nei prossimi anni una sostanziale evoluzione di compilatori e linker, grazie anche alla recente adozione di uno standard.

Obiettivo di quanto segue e` quello di introdurre alla programmazione in C++, spiegando sintassi e semantica dei suoi costrutti anche con l'ausilio di opportuni esempi. Verranno inizialmente trattati gli aspetti basilari del linguaggio (tipi, dichiarazioni di variabili, funzioni,...), per poi passare all'esame degli aspetti peculiari del linguaggio (classi, template, eccezioni...); alla fine analizzeremo (almeno in parte) l'input/output tramite stream e la libreria standard del linguaggio. Il corso e` rivolto a persone che non hanno alcuna conoscenza del linguaggio, ma potra` tornare utile anche a programmatori che possiedono una certa familiarita` con esso. La capacita` di programmare in un qualsiasi altro linguaggio e` invece ritenuta dote necessaria alla comprensione di quanto segue.
Salvo rare eccezioni non verranno discussi aspetti relativi a tematiche di implementazione dei vari meccanismi e altre note tecniche che esulano dagli obiettivi di queste pagine.



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commento di Anonimo (ip: 62.110.166.50), scritto il 01/10/2005 alle 10:10:25
come si fa una matrice trasposta?programma

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 Guida a Front Page 2000
 Guida al C++
 Menu orizzontale dinamico in Dhtml
 Corso C++: elementi lessicali
 Corso C++: introduzione
 Turbo Pascal
 Delphi: impariamo a programmare
 Lezioni e programmazione in Assembler
  Ultime dal Forum

thesis disable comments on some pages
??????? Diult Diult Diult
essay on should we keep pets at home
writing an essay for college admissions
ib business and management past papers 2014
Zolpidem 5 mg APO ZOL 5
depression era essay
obstacles i overcame to attend college essay
russian march revolution essay

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 252


Pagina creata in 0,11sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)