Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
Il linguaggio Java: lez.1

Un articolo di: Fonte Esterna del 17/11/2002      Letture: 10152

Premessa

Si ringrazia Claudio De Sio per la concessione del materiale pubblicato in questo articolo.

Questo testo è basato sull’esperienza accumulata dall’autore, in anni di formazione erogata in diversi linguaggi di programmazione. In particolare, per Sun Educational Services Italia, l'autore ha avuto la possibilità di erogare corsi ad oltre un migliaio discenti su Java, analisi e progettazione OO e UML.

Lo scopo primario di questo testo, è quello di portare il lettore ad un livello di conoscenza sufficiente per intraprendere la strada della programmazione Java, che si basa sulla complessa struttura definita dalla Java 2 Platform. Nelle librerie e nel world wide web esistono molti testi che introducono alla conoscenza di Java. A nostro giudizio però, a parte poche eccezioni, si tende in essi ad enfatizzare soprattutto il lato spettacolare di Java. Ci riferiamo ad argomenti come le applet, che in tanti testi sono presentate al lettore nei primissimi capitoli, esaltando ed illudendo nello stesso tempo. Ecco allora spiegata l’esigenza da parte nostra, di creare un testo che può definirsi originale. Ci siamo posti l’obiettivo di inquadrare Java per quello che realmente si può considerare: un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti. Riteniamo che una persona veramente intenzionata ad imparare Java, debba assolutamente imparare prima a conoscere le regole e gli strumenti del linguaggio, per non correre il rischio di impantanarsi nell’estremo sforzo di far funzionare misteriose applet, copiate, modificate, e che abbiano una qualche utilità. Questo manuale è quindi stato realizzato per permettere un corretto approccio al linguaggio Java, dedicando ampio spazio ai fondamentali concetti della programmazione ad oggetti. Il lettore che avrà la pazienza di studiare il percorso guidato offertogli, potrà sicuramente raggiungere un livello di conoscenza sufficiente per iniziare ad affrontare lo studio d’applicazioni più complesse e stimolanti. Non si affronteranno argomenti riguardanti la libreria standard di Java. Esistono tanti altri testi che ne parlano ed a nostro giudizio è sufficiente la documentazione fornita da Sun.

Si ricorda al lettore che la natura gratuita del documento implica probabili imperfezioni, di cui l’autore rifiuta ogni responsabilità diretta o indiretta. Qualsiasi segnalazione di errore o consiglio, è gradita e può essere inoltrata all'autore all'indirizzo cladesio@tin.it .

Questo manuale è suddiviso in moduli. In ogni modulo per il lettore sono prefissati degli obiettivi da raggiungere, e sono anche forniti, dove ritenuto utile, esercizi ed osservazioni. I primi due moduli hanno lo scopo di far familiarizzare il lettore con il linguaggio e l’ambiente operativo, pur mantenendo un terminologia chiara e il più possibile precisa. Dal terzo modulo in poi saremo più rigorosi e schematici nell’esposizione. Buon lavoro!

Claudio De Sio Cesari

Preparazione e convenzioni di scrittura:

Courier New  è lo stile utilizzato per
                       scrivere parti di codice
                       di Java.

[ ]                   le parentesi quadre, 
                       saranno utilizzate
                       per rinchiudere parti  
                       di codice che sono 
                       considerate opzionali.

- Non sono richiesti requisiti particolari al lettore, ma quantomeno una conoscenza seppur parziale della composizione e del funzionamento di un personal computer. E’ovviamente avvantaggiato il discente che ha già avuto esperienza di programmazione con altri linguaggi.

- Si darà per scontato che il lettore utilizzi e sappia utilizzare un sistema operativo Windows-Dos, almeno per quanto riguarda le funzionalità di base. Se il lettore utilizza un altro sistema operativo come Unix, probabilmente non avrà bisogno di consigli… deve solo stare attento a trovare delle corrispondenze tra ciò che è riportato su questo testo, e ciò che fa parte del proprio contesto operativo (per esempio: prompt Ms-Dos == shell Unix).

- Per quanto riguarda gli esercizi, si consiglia di raccoglierli in un'unica cartella di lavoro.

Nota sulla formattazione:
Questo documento viene rilasciato in formato HTML, per ragioni di portabilità. Tuttavia il testing per una corretta visualizzazione delle pagine è stato effettuato solo con Microsoft Internet Explorer 5.0, con una risoluzione dello schermo di 1024 x 768 pixel. E' possibile che con una risoluzione minore la visualizzazione di alcuni parti del testo, in particolare dove vengono riportati frammenti di codice, non appaiano formattate nella maniera ideale. In questo contesto, può influire anche la dimensione dei caratteri.
N.B.: il documento è composto da 4 frame. Se non visualizzate tutti i 4 frame, probabilmente avete una risoluzione dello schermo minore di 1024 x 768. Basterà trascinare il bordo visibile a sinistra verso il centro dello schermo, per ottenere comunque la visibilità su tutti i frame. N.B.: Se volete stampare questo manuale, prima di mandare in stampa il documento dovrete selezionare il frame che vi interessa (basta un click).

Ringraziamenti:
I miei ringraziamenti vanno a tutte le persone a cui sono legato affettivamente. In particolare a mia moglie Rosalia che riesce a sopportare i miei lunghi dialoghi con il computer, ed ai miei genitori e fratelli che mi hanno sopportato per tanti anni...

Un ringraziamento particolare va ad Antonio Flaccomio, della Nortel Networks di Palermo, che ha avuto la pazienza di leggere l'intero manuale e di dare consigli di notevole competenza. Questi hanno portato alla pubblicazione della revisione AF.



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commento di Anonimo (ip: 94.36.140.124), scritto il 01/10/2008 alle 18:06:24
ciuppa

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 Corso Java @ilsoftware.it
 Il linguaggio Java: lez.10/10
 Il linguaggio Java: lez.9
 Il linguaggio Java: lez.8
 Il linguaggio Java: lez.7
 Il linguaggio Java: lez.6
 Il linguaggio Java: lez.5
 Il linguaggio Java: lez.4
  Ultime dal Forum

thesis disable comments on some pages
??????? Diult Diult Diult
essay on should we keep pets at home
writing an essay for college admissions
ib business and management past papers 2014
Zolpidem 5 mg APO ZOL 5
depression era essay
obstacles i overcame to attend college essay
russian march revolution essay

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 258


Pagina creata in 0,08sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)