Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
Personal Firewall: una barriera contro le intrusioni

Un articolo di: Rosario Marcianò del 02/01/2005      Letture: 17091

Il personal firewall o "muro di fuoco" è la prima e più importante barriera difensiva per la sicurezza del proprio computer. Esso, che sia di tipo software o hardware, impedisce intrusioni non autorizzate e potenzialmente dannose dall'esterno, ovvero dalla rete locale o da Internet. Le recenti "epidemie informatiche" ad opera dei worm Blaster prima e Sasser successivamente, avrebbero avuto certamente dimensioni meno preoccupanti, se i milioni di PC infettati, affacciati sulla rete Internet, fossero stati dotati di firewall.

Molti utenti si ritengono "al sicuro" avendo installato sul proprio computer un antivirus. Tale considerazione è oltremodo errata, perché basata sul presupposto che i metodi di infezione possano essere originati dalle consuete fonti, ovvero floppy, cd, posta elettronica. Ogni qualvolta però ci connettiamo ad Internet e, per estremo, anche se abbiamo il browser chiuso, esponiamo il computer ai rischi rappresentati da continui tentativi di intrusione dalla rete. Milioni di PC sono infetti e milioni di worm effettuano lo scanning della rete Internet, alla ricerca di computers vulnerabili. Ecco perché, possedere un firewall, è di fondamentale importanza.

Un buon firewall non solo protegge da attacchi esterni, ma impedisce anche l'accesso dal proprio PC all'esterno da parte di applicativi (o parte di essi) non autorizzati. Tale comportamento ottempera alla regola base: "evitare di infettare altri PC connessi alla rete".

Come lavora un firewall

Il firewall, hardware o software, o una combinazione di entrambi è adoperato allo scopo di impedire accessi non autorizzati sul vostro PC ad opera di programmi, scripts o utenti provenienti dall'esterno, che sia la rete locale (LAN) o Internet (Web). Tutte le informazioni presenti nel network, sia in entrata che in uscita, devono passare attraverso il firewall, il quale esamina i pacchetti di informazioni e blocca quelli che non rispecchiano i criteri di sicurezza.

Il firewall protegge in una varietà di modi, i quali, sommariamente, possono essere così riassunti:

  • Autorizza: Il personal Firewall autorizza una parte del traffico di rete. Generalmente vengono autorizzate le richieste di accesso rappresentate come "sicure". Queste possono essere state selezionate dall'utente, durante la fase di configurazione del firewall o possono appartenere ad un elenco di software predefinito, come ad esempio Outlook, Outlook Express, Internet Explorer, Netscape Navigator ed altri applicativi comuni di navigazione.

    La fase di configurazione e la conseguente autorizzazione di accesso assegnata ad una serie di applicativi ed eseguibili di vario genere, deve ottemperare alle norme del buon senso e ad una certa dose di competenza tecnica. Se, infatti, si tende a permettere il flusso di dati "da e verso il PC", da parte di qualsiasi applicativo, senza valutarne le conseguenze, si vanifica il lavoro del firewall.

          Il tentato accesso verso l'esterno ad opera di determinati applicativi è, in alcuni casi, lecito, ma ciò non è la regola. Si valuti infatti che la presenza nel sistema di cavalli di Troia o spywares, determina, non  appena questi vengono attivati, la connessione con il server di riferimento. Si hanno inoltre casi inquietanti, in cui, parti di software o drivers di periferiche, sono state sviluppate con l'intento di trasmettere dati ed informazioni non autorizzate (vedasi, per esempio: HP, Microsoft, Adobe, Corel, O&O Software).

  • Blocca: Il personal Firewall blocca un certo quantitativo di traffico. Questo è rappresentato, solitamente, da pacchetti di dati conosciuti come potenzialmente dannosi per il computer.

  • Chiede: Il Personal Firewall chiede all'utente se autorizzare o meno l'accesso (in entrata o in uscita) di un determinato software o da eventuali risorse sulla rete. In questi casi, bisogna prestare la massima attenzione e, se siete nel dubbio, non permettete l'accesso "da o verso" la vostra postazione. In taluni casi, se si è certi di quello che si fa, si potrà "marcare" come sicuro ed autorizzato il tentativo di accesso e la volta successiva, il firewall non chiederà ulteriori autorizzazioni.

Utilizzando delle regole di accesso personalizzate, il firewall potrà, sistematicamente, autorizzare, negare o chiedere, allorquando si presenteranno tentativi di accesso da determinati indirizzi IP e porte. Come si diceva, un'attenta configurazione delle regole di accesso, permetterà un sicuro e poco invasivo funzionamento del firewall.

Firewalls Hardware

Se si intende proteggere un gruppo di PC connessi in una rete locale di medie o grandi dimensioni, sarà opportuno dotarsi di un firewall hardware. In caso di rete wireless, è consigliabile optare per access point dotati di firewall integrato.

Dove procurarsi un Personal Firewall

 

© Rosario Marcianò



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commento di Anonimo (ip: 82.55.91.159), scritto il 26/12/2005 alle 17:07:56
aa

Commento di Anonimo (ip: 78.12.73.166), scritto il 17/06/2007 alle 22:04:16
Estremamente chiaro e illuminante !

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 Imparare a digitare sulla tastiera con TutoreDattilo
 Installare penne USB su Win 98
 Stampare sui CD e sui DVD
 Utilizzare il masterizzatore come unita' virutale
 Installare una piccola rete locale LAN
 Boot da CD non supportato dalla M/B
 Installare sistema operativo Windows 2000 - XP
 Convertire un Divx in un DVD
  Ultime dal Forum

critical thinking introduction activities
essay language arts sheets
rhetorical essay over america needs its nerds
write a brief outline for a research essay
faith sproul dissertation
asa sample essay format
how to write a college paper thesis
research papers on religion
the chrysalids essay prejudice

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 334


Pagina creata in 0,14sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)