Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
Grafica di XP uniformata ai vecchi programmi

Un articolo di: Fonte Esterna del 01/07/2005      Letture: 11105

Un articolo di PC Facile

Con l'introduzione di Windows xp, molte cose sono cambiate; tra le molte cose, la prima che salta all'occhio è indubbiamente la nuova appareance, ossia la nuova veste grafica. Microsoft ha lavorato molto infatti per puntare a un sistema operativo che fosse semplice da utilizzare, versatile e accattivante.
Tuttavia ci sono delle vecchie applicazioni che mantengono lo stile classico di Windows 2000 e precedenti. Personalmente ritengo la cosa un po' seccante, in quanto vorrei sfruttare appieno la grafica di windows xp, in tutte le applicazioni che ci girano sopra. Bene, ora vediamo come si può ovviare a questo piccolo problema inserendo la grafica di windows xp sulle vecchie applicazioni.


IL MOTORE GRAFICO DI WINDOWS XP
Il motore che gestisce l'interfaccia "user friendly" è una libreria chiamata comclt32.dll. Questa libreria era redistribuibile fino alla versione 5.0 (quella installata da windows 95 a windows 2000); questo significa che tutte le applicazioni giravano equivalentemente con lo stesso schema grafico in tutti questi sistemi operativi. In windows xp è stata introdotta la versione 6.0, che però non è più redistribuibile. In pratica questo significa che la grafica di windows xp non è compatibile con gli altri sistemi, ossia se un'applicazione in windows xp ha l'interfaccia carina, negli altri sistemi operativi assumerà l'interfaccia classica.


CAMBIAMO FACCIA ALLE APPLICAZIONI

Ora vediamo come fare per cambiare faccia alle applicazioni. Questo "miracolo" avviene attraverso un file particolare, chiamato Manifest. Questo file in pratica dice all'applicazione di utilizzare la versione 6.0 della libreria al posto della 5.0 standard. Qui di seguito c'è il codice del file manifest.

Codice:
<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" standalone="yes"?>
<assembly xmlns="urn:schemas-microsoft-com:asm.v1" manifestVersion="1.0">
<assemblyIdentity
version="1.0.0.0"
processorArchitecture="X86"
name="Microsoft.Winweb.<Your Application>"
type="win32"
/>
<description>XP Buttons</description>
<dependency>
<dependentAssembly>
<assemblyIdentity
type="win32"
name="Microsoft.Windows.Common-Controls"
version="6.0.0.0"
processorArchitecture="X86"
publicKeyToken="6595b64144ccf1df"
language="*"
/>
</dependentAssembly>
</dependency>
</assembly>

Ora è arrivato il momento di cambiare faccia alle applicazioni: copiate il codice e incollatelo in un documento di testo. Cambiate con il nome dell'applicazione interessata, senza l'estensione. Ora selezionate dal menu file la voce salva con nome, e come nome del file digitate applicazione.exe.manifest, dove al posto di applicazione va digitato il nome appunto dell'eseguibile.
Bene, ora copiate il file manifest nella cartella dove c'è il file eseguibile e fate partire l'applicazione. Noterete subito la differenza (prima, dopo).


CONCLUSIONI

Abbiamo visto come sia facile dare una nuova veste alle applicazioni. Questo può essere utilizzato anche dai programmatori per rendere i programmi più accativanti; molti ambienti di sviluppo infatti non integrano ancora la "selezione automatica" della versione della libreria da usare (addirittura lo stesso VisualStudio 2003 di casa Microsoft). Questo piccolo trucco può essere quindi utile per colmare questa lacuna. Sempre per chi programma, ricordo che in fase di programmazione gli oggetti devono avere lo stile di sistema (spesso infatti questo è impostato in automatico su standard).



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 Imparare a digitare sulla tastiera con TutoreDattilo
 Installare penne USB su Win 98
 Stampare sui CD e sui DVD
 Utilizzare il masterizzatore come unita' virutale
 Installare una piccola rete locale LAN
 Boot da CD non supportato dalla M/B
 Installare sistema operativo Windows 2000 - XP
 Convertire un Divx in un DVD
  Ultime dal Forum

write a brief outline for a research essay
faith sproul dissertation
asa sample essay format
how to write a college paper thesis
research papers on religion
the chrysalids essay prejudice
narrative essay high school
creative writing phd uk funding
essay for terrorism

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 297


Pagina creata in 0,11sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)