Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
Pubblicità - guadagnare con i programmi di affiliazione

Un articolo di: Alberto Zilli del 29/04/2002      Letture: 12320

Pubblicità - Guadagnare con i programmi di affiliazione


Introduzione:
Innanzitutto prima di parlare di guadagni tramite programmi di affiliazione è doveroso chiarire cos'è un programma di affiliazione…

Con programmi di affiliazione intendiamo i vari contratti stipulati tra le parti che portano al guadagno di denaro tramite la pubblicizzazione di un prodotto o di un sito web.

Questa fonte di guadagno nei maggiori dei casi può risultare pressocchè nulla, soprattutto perché in questi periodi internet sta riscontrando una vera e propria crisi in termini di pubblicità.
Questa crisi viene in parte smentita per il fatto che a fine anno gli investimenti in pubblicità on-line risultano sempre incrementare rispetto all'anno successivo, ma la vera realtà è che in questi periodi sono sempre maggiori gli spazi di banner "invenduti" all'interno dei portali web.

Questa apparente contraddizione è giustificata per il semplice fatto che la maggior parte delle spese pubblicitarie è concentrata in poche aziende che investono grandi somme di denaro in queste campagne, "sfamando" per tanto solo i maggiori portali, quelli con decine e decine di milioni di pagine viste al mese. Noterete quindi che guadagnare ingenti somme di denaro da internet non è di certo cosa semplice, ma è anzi privilegio di quei pochi che sono in grado, attraverso le loro conoscenze ed i loro budget, di aggiornare e fare conoscere continuamente il loro sito web, fino ad arrivare a statistiche che vengano per così dire considerate dai magnati della pubblicità on-line.

E' anche vero però che non esistono esclusivamente agenzie pubbliciarie che richiedono requisiti elevatissimi per poter entrare nel loro network pubblicitario, ma spesso queste agenzie non possono assicurare somme di denaro elevate.

Ma allora come si fa a guadagnare soldi con i propri siti "amatoriali"?

Guadagnare… quel poco indispensabile:
Molto spesso alcuni gestori di siti amatoriali, puntano a ricavare somme di denaro dalla propria attività nel web pari ad un vero e proprio stipendio… Sono purtroppo realtà praticamente irrealizzabili per coloro che non dedicano molta parte del loro tempo per l'aggiornamento del sito e per coloro che non dispongono di contenuti di qualità nel proprio sito.

C'è però una soluzione che viene spesso adottata da alcuni webmaster che permette di recuperare almeno le spese di hosting e dominio (a meno che non si trattino di spese sull'ordine del milione o più all'anno). Esistono infatti vari programmi di affiliazione che danno la possibilità di guadagnare somme di denaro discrete tramite varie possibilità.

Anche in questi casi però bisogna stare attenti alle truffe e leggere sempre preventivamente le condizioni di utilizzo del servizio! E' facile infatti cadere in truffe quando c'è di mezzo il denaro…
Tempo fa alcune società anche famose hanno avuto problemi con i loro affiliati poiché non venivano remunerati alla fine dell'affiliazione o al raggiungimento della quota minima prefissata.

Proprio per non farvi trovare brutte sorprese, analizzeremo i tipi più diffusi di affiliazioni ed i rischi connessi.

Come funzionano i programmi di affiliazione:
Come dicevamo all'inizio dell'articolo, un programma di affiliazione non è altro che un contratto stipulato tra le parti che porta ad una pubblicizzazione di un servizio, un prodotto, un sito o quant'altro si possa sponsorizzare, in cambio di una somma di denaro da parte di chi fa pubblicità.

Solitamente per pubbicizzare si utilizzano i comuni banner pubblicitari di dimensioni pari a 468*60 pixel o i bottoni pubblicitari. La società che ci fornisce la possibilità di guadagnare, sarà in grado di prelevare le statistiche di click, impression, registrazioni ecc… effettuate tramite il banner inserito nel nostro sito, tutto questo grazie ad un ID, il nostro.

Per capire però quale sia il programma di affiliazione adatto al nostro sito, bisognerà effettuare alcune analisi che ora vi elenchiamo.


  • Capire il target del nostro sito
  • Valutare qual è l'offerta che porterà prima al guadagno
  • Osservare i requisiti minimi richiesti
  • Scegliere l'argomento da sponsorizzare più adatto al nostro sito


Questi punti sono quelli fondamentali per poter scegliere la sponsorizzazione adatta alle nostre esigenze. Ora vediamoli più da vicino.

1 - Il target del sito non è altro che il tipo di visitatori che si collegano regolarmente nel nostro sito web. Questo comprende l'età, il sesso, gli interessi ed anche l'attitudine all'acquisto on-line. Quest'ultimo sta diventanto semrpe più importante per la sponsorizzazione all'acquisto on-line di prodotti ed è quindi opportuno capire se la massa dei nostri visitatori è favorevole all'acquisto on-line.
Per capire queste caratteristiche è sempre opportuno effettuare sondaggi e chiedere sempre gli interessi (non come campo obbligatorio però!) nel modulo d'iscrizione ai servizi del nostro sito.

2 - Per valutare l'offerta che ci porterà prima al raggiungimento della quota minima dopo la quale saremo pagati, bisogna fare alcuni calcoli.
Innanzitutto è bene tenere presente che non sempre l'offerta che paga di più è la migliore… Provate a pensare a questo esempio anche se un po' assurdo:
Una società vi offre 0,5 euro per ogni click sul loro banner ma ha una quota minima per il pagamento pari a 1000 euro. Capirete che se il vostro sito ha pochi visitatori sarebbe quasi impossibile impossibile raggiungere questa elevata somma ed è quindi più opportuno scegliere una società che offre meno soldi per click (pay per click) ma ha una somma minima da raggiungere per il pagamento meno elevata, per esempio 25 euro.

3 - Osservare i requisiti minimi dell'offerta è molto importante per poter riscuotere il denaro ma anche per potersi iscrivere al servizio. Elementi fondamentali da tener presente sono età, visitatori mensili (o giornalieri) minimi e impression minime, tipologie per il pagamento. Dopo un'accurata presa visione dei requisiti minimi potrete apprestarvi alla lettura del regolamento, soprattutto i termini che specificano cosa NON FARE per non vedersi poi esclusi dal servizio.
Sarebbe brutto infatti arrivare al punto che ci manca un euro per richiedere il pagamento e vedersi esclusi per aver commesso atti non consoni al regolamento.

4 - Questo punto si collega al primo. L'analisi del target infatti ci serve per capire qual è il miglior servizio da scegliere e quale sarà il banner che invoglierà di più i nostri utenti al click. Si tratta quindi di un prolungamento del primo punto.

Analizziamo il problema pagamento:
Come abbiamo prima citato, molte società di pagamento in passato sono poi risultate società "fantasma" ed è perciò necessario tenere presenti alcuni punti vitali per non incombere in spiacevoli sorprese.
Molto spesso le società non affidabili sono quelle non conosciute, quelle che non hanno un nominativo ed un indirizzo fisso, coloro insomma che per "sparire" non devono fare altro che eliminare il loro sito dalla rete.

Capire quale sia la società più affidabile è spesso un'impresa difficile, ma proveremo a darvi alcuni consigli.
Innanzitutto il metodo migliore è accertarsi se qualcun altro ha già avuto la possibilità di testare il servizio e se sono stati inviati poi i pagamenti. Il metodo del passaparola è infatti in grado di consigliare e smascherare le diverse società (è già successo in passato).
L'ideale è rivogersi a qualche webmaster di fiducia, l'importante è quello di non chiederlo a webmaster di siti indicati direttamente nel portale delle agenzie che offrono i programmi di affiliazione!

Altro punto importante è l'identità. E' sempre meglio notare se esiste un nominativo al quale è intestata l'agenzia, se esiste un indirizzo fisso dove ha sede l'agenzia e se offrono magari anche assistenza telefonica. Se la risposta è affermativa è sempre meglio controllare e fare una telefonata per verificare l'esistenza del numero o controllare l'indirizzo su uno dei tanti elenchi on-line (http://www.e-lenco.it per esempio).

Infine attenti alle affiliazioni che offrono metodi di guadagno e cifre troppo elevate, sono infatti trucchi per attirare gli "inseperti del web". E' a volte affidarsi a chi offre servizi non troppo appariscenti.

Ora è giunto il momento di analizzare uno ad uno i metodi di affiliazione.

Pay per Click è sicuramente il più famoso e diffuso, anche se in questi tempi sta perdendo campo per le decisioni di alcune agenzie di eliminarlo dalle loro offerte poiché venivano spesso raggirati i click con metodi non consoni al regolamento.

Questo metodo permette di essere pagati in base ad ogni click da parte di un utente unico (due ip uguali in una stessa giornata non vengono contati) sul banner nel nostro sito.

Pay per Impression è a volte il metodo più vantaggioso, soprattutto per i siti con un gran numero di utenti che si collegano e navigano nel sito.

Questo metodo paga invece in base al numero di volte che viene caricato il banner da parte di un utente. In poche parole se in ogni pagina abbiamo inserito il loro banner e un utente visualizza 10 pagine, avremo fatto ben 10 impression. Naturalmente la remunerazione per ogni singola impression è notevolmente minore di quella per ogni singolo click.

Il Pagamento per accesso ad area privata è anch'esso abbastanza diffuso e paga solitamente in base al numero di utenti che facciamo iscrivere ad un determinato servizio ed inoltre ad ogni volta che questo si collega alla sezione privata stabilita [di solito è usato con i dialer (comprendono anche i programmi per l'invio di loghi e suonerie)].

Il pagamento per registrazione paga invece in base agli utenti che si registrano arrivando dal nostro banner sul nostro sito. Tramite un ID assegnato ad ogni banner infatti il sistema è in grado di riconoscere quanti utenti si registrano arrivando dal nostro sito.

Pay per popunder è un metodo che spesso i webmaster preferiscono non utilizzare poiché potrebbe infastidire i visitatori.

Questo metodo infatti fa si che ad ogni visita da parte di un utente unico sul nostro sito, venga aperta in concomitanza con la nostra finestra, anche il sito o una pagina particolare del sito che ci paga attraverso il suo servizio in background. Questo metodo viene più spesso considerato nella versione "scambio visite" che permette all'inizio della vita di un portale di farsi consocere. Ricordate però sempre che far aprire una finestra ad un utente senza la sua volontà potrebbe infastidirlo ache se la pagina non si pone sopra a quella interessata.

Se necessitate di maggiori informazioni su questi argomenti:
http://www.alverde.net
E' il portale dedicato interamente al mondo della pubblicità on-line. Molto interessante anche il forum in cui troverai la sezione dedicata alle agenzie che pagano ed a quelle che non pagano



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commento di Anonimo (ip: 82.89.254.251), scritto il 21/04/2005 alle 16:33:33
ho capito!!Giusto

Commento di Anonimo (ip: 82.89.254.251), scritto il 21/04/2005 alle 16:34:44
<a href=222>sssssssss</a>

Commento di Anonimo (ip: 84.220.103.85), scritto il 14/09/2005 alle 23:06:10
Ho attivato un contratto con Tradedoubler.it che è una società svedese che si occupa proprio di questo. La mia esperienza è stata piuttosto negativa ed ho verificato una fondamentale scorrettezza del gestore del servizio. l'80 % dei link venivano da loro dichiarati come "errore" e solo una piccola percentuale veniva pagata. Sconsiglio l'utilizzo di questo gestore.

Commento di Anonimo (ip: 82.57.49.64), scritto il 07/10/2005 alle 14:03:16
Io uso http://www.fast-adv.it e mi trovo decisamente bene, la consiglio a tutti.

Commento di Anonimo (ip: 81.208.83.216), scritto il 18/12/2006 alle 02:51:36
Un altro schifo di servizio è quello di Payclick.it.
Negano un sacco di click e vendite, oltre che il personale è davvero scortese.
E'' chiaro che hanno la coda di paglia e non ci fanno lavorare bene a noi web master.

Commento di Anonimo (ip: 82.85.13.72), scritto il 13/02/2007 alle 23:05:12
Gentile utente,
se hai tanto da criticare, perchè non indichi il tuo nome, ed il tuo sito, cosi'' spiego a tutti la
tua situazione. Non siamo certo cortesi con chi tenta di frodarci.
Cordiali saluti
Luca Formicola
Payclick.it

Commento di Anonimo (ip: 87.18.164.120), scritto il 15/03/2008 alle 12:59:39
Io mi sono trovato benissimo con il programma di affiliazione di esseshop.it . Pagano il 4% sulle vendite e 2 centesimi fissi per click. Ottimo vista la categoria di prodotti che vendono.

Commento di Anonimo (ip: 217.201.13.229), scritto il 29/04/2008 alle 13:05:54
www.fantaparcoverde.altervista.org

Commento di Anonimo (ip: 193.200.150.125), scritto il 23/10/2009 alle 22:19:47
siamo nel 2009 e il servizio Payclick.it fa più schifo di prima hanno banner che puntano a loro stessi non pagano e si mangiano i click.Non ho parole e peccato che non ci sia un ente che li controlla
Poi dice che i Napoletani non sono tutti uguali

Commento di Anonimo (ip: 151.46.159.223), scritto il 05/11/2010 alle 18:07:47
Salve io mi sono iscritto da pochissimo a Pay clik...leggendo le vostre opinioni resto basito e preoccupato.. non posso ancora esprimere una mia opinione perchè sono appena 3 giorni che ho messo i banner nel mio sito... cmq vorrei rispondere a quella persona che dice che i Napoletani sono tutti uguali... io capisco la tua rabbia.. ma se pay clik fosse stata di Milano avresti detto la medesima frase? Credo proprio di no!! Cmq se qualcuno sa fornirmi qualche altra informazione su Pay clik gli e ne sarei grato...
Buona serata.
Gennaro.

Commento di Anonimo (ip: 79.25.71.142), scritto il 01/03/2011 alle 12:39:30
io invece ritengo che payclick sia una società seria e pagante. sono con loro da piu di un anno e anche qualche mio amico. da webmaster posso consigliarlo assolutamente.

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 Youtube: trasformare il proprio video in un successo
 Google e la video pubblicità
 Come progettare una campagna di web marketing e posizionamento sui motori di ricerca
 Lavorare aprendo un podcast? Ancora presto...
 Investimenti nei motori di ricerca: 4 miti da sfatare
 Marketing Banner: lez. 3/3
 Marketing Banner: lez. 2/3
 Marketing Banner: lez. 1/3
  Ultime dal Forum

phd thesis citation style
shel silverstein poems homework machine
add and homework help
titles cell phone essays
doncaster bookbinders thesis order form
chemistry hw
essay scorer teacher
justice essay crucible
global warming writing essay

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 228


Pagina creata in 0,11sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)