Pagina Iniziale | Preferiti Comunity: Login | Registrati | Newsletter | Forum | Concorsi Newsgroup
Canali: Hardware | Software | Files | Webmaster | Cellulari | Shop
Nel sito: News | Articoli | Files | Manuali | Consigli PC | Schede cellulari | Programmaz. | Hosting | Motori Ricerca | Glossario | Link
Servizi: Shopping | Forum | Crea un BLOG | Cartucce Compatibili | Tool News |   Sponsor: Automazione Industriale
  Articoli

Recensioni
Consigli per PC


  News e files

Software
Telefonia
Internet
Tecnologia
Files e Download


  Manualistica

Guide HW/SW
Scripts ASP
Scripts HTML
Scripts Java
Scripts Delphi
Glossario


  Shopping

Hardware
Software e Giochi
Elettronica
Cinema e Film
Console e Accessori
Prodotti Ufficio
Formazione e Corsi

Tieniti aggiornato sul mondo della tecnologia con la nostra newsletter!
La tecnologia sulla tua
casella e-mail

[Info Newsletter]


Concessionaria Pubblicitaria

<< News Precedente [Fine Pagina] News Successiva >>
ASP: Guida ai Database - lez. 1

Un articolo di: Matteo Gentile del 17/03/2003      Letture: 17100

In questa guida introduttiva ai database vedremo un pochino della teoria che è alla base dei database, ed in particolare ci occuperemo dei database relazionali.

Introduzione
Vediamo innanzitutto le definizioni dei due concetti fondamentali, cioè database e DBMS.

Una base di dati (database o DB) è una collezione organizzata di dati utilizzati per rappresentare le informazioni di interesse ed è gestita da un DBMS.
Un DBMS (DataBase Management System) è un sistema software in grado di gestire collezioni di dati che siano grandi, condivise e persistenti, assicurando la loro affidabilità e privatezza.

Andiamo ad esaminare il significato dei vari termini.

Grandi vuol dire di dimensioni (molto) maggiori della memoria centrale dei sistemi di calcolo utilizzati.
Persistenti significa con un periodo di vita indipendente dalle singole esecuzioni dei programmi che le utilizzano.
Condivise, nel senso che vengono utilizzate da applicazioni diverse.

Le caratteristiche di affidabilità e privatezza si definiscono invece come:
Affidabilità - resistenza a malfunzionamenti HW o SW
Privatezza - con una disciplina di controllo degli accessi


Un DBMS è un insieme di programmi che permettono di sfruttare le capacità di un calcolatore di memorizzare ed organizzare dati.
In particolare è un sistema di "facilities" che consentono di effettuare tre operazioni fondamentali sui dati, cioè:
  • la ricerca
  • l'aggiornamento
  • la cancellazione

Perché conviene usare un DBMS?

  • controllare in modo centralizzato i dati
  • ridurre la ridondanza dei dati
  • evitare che siano presenti dati inconsistenti
  • permettere la condivisione dei dati tra gli utenti
  • consentire la definizione di standard per la rappresentazione dei dati e per le modalità di accesso ai dati
  • definire delle restrizioni sull'accesso ai dati per garantirne la sicurezza
  • mantenere l'integrità dei dati per mezzo di procedure di validazione

Alcuni DBMS in commercio sono: MS Access, MS SQL Server, Oracle, DB2, Informix, Sybase, Ingres.
Database ne esitono di diversi tipi, ma attualmente sono quasi tutti di tipo relazionale, basati cioè sul modello relazionale proposto da E. F. Codd nel 1970 per favorire l’indipendenza dei dati. Database commerciali basati su questo modello sono incominciati a comparire all'inizio degli anni 80.
I database relazionali sono basati sul concetto di relazione. Una relazione è sostanzialmente un insieme di record omogenei, cioè definiti sugli stessi campi.
Ad ogni dominio all’interno della relazione viene associato un nome, chiamato attributo, che ne descrive il ruolo (nelle tabelle diventerà poi il nome della colonna).
Una tabella rappresenta una relazione se: i valori di ogni colonna sono fra loro omogenei, le righe sono diverse fra loro e le intestazioni delle colonne sono diverse tra loro. Ogni riga di una tabella viene chiamata record.
Una chiave è un attributo (o un insieme di attributi) che identificano le righe di una relazione.

Progettazione

La progettazione di un database è generalmente articolata in tre fasi:

  • progettazione concettuale (traduce la realtà in esame in uno schema facile da capire concettualmente, senza occuparsi di come sarà costruito il DB)
  • progettazione logica (traduce lo schema concettuale in termini delle strutture di rappresentazione del sistema di gestione delle basi di dati)
  • progettazione fisica (traduce lo schema logico in termini delle tabelle e relazioni che andranno a costituire la struttura fisica vera e propria del database)

Uno dei modelli più utilizzati in progettazione concettuale è quello E-R (Entity - Relationship, Entità - Relazioni).
La progettazione non viene qui trattata oltre, in quanto si trova già molto, anche su internet (ad es. qui).
Nella prossime guida ci occuperemo del linguaggio SQL e di come utilizzare alcuni DBMS, come Access SQL Server o MySQL con le pagine ASP.



[Indietro]    [Su]      [Home]      [Commenti]      [V. Stampabile]

Commento di Anonimo (ip: 151.47.137.122), scritto il 27/05/2005 alle 09:54:46
fvdfvd

Commento di Anonimo (ip: 80.67.113.88), scritto il 16/02/2006 alle 17:13:55
jjjjj

Commento di Anonimo (ip: 213.213.78.94), scritto il 17/02/2006 alle 15:39:57
ma chi se ne frega

Commento di Anonimo (ip: 83.184.239.26), scritto il 21/11/2006 alle 17:48:07
grazie mille... utilisimo

^_^

-Zk-

Commento di Anonimo (ip: 82.104.56.186), scritto il 27/01/2007 alle 10:29:42
OK!

Commenta questa notizia:
Non hai ancora fatto il
Login, puoi inserire commenti solo come anonimo.
ATTENZIONE: il tuo IP verrà memorizzato e mostrato a fianco del commento; con la pressione del tasto invia commento si esprime il consenso alla pubblicazione di tale informazione personale.
A discrezione dello staff, i commenti ritenuti non adatti od offensivi potranno essere rimossi. Nel caso di utilizzo di espressioni volgari od offensive il comportamento verrà segnalato al provider interessato.
Se non ti sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati subito.

Da ora puoi discutere dei problemi informatici anche sul nostro FORUM

Testo del commento:


  News correlate
 ASP: HTTP 500 internal server error
 ASP: Guida ai Database - lez. 1
 Asp object: lez. 8
 Asp object: lez. 7
 Asp object: lez. 6
 Asp object: lez. 5
 ASP Objects: lez. 4
 ASP Objects: lez. 3
  Ultime dal Forum

short descriptive essay example
tutoring for high school students free online
nsf dissertation year fellowship
how to write an introduction for term paper
fearless writing essay guide
beställa propecia e checking review
essay grading scale sat
self confidence essay for kids
ncer dissertation research

Comunicazioni / Note Legali / Staff / Collabora / Pubblicità / Privacy / Contatti


Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741470 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di TRIBOO SPA - all rights reserved CAP. SOC. EURO 28.740.210 I.V. - P.IVA 02387250307 - COD. FISC. e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI : 02387250307 tel.+39 02 64741401 - fax + 39 02 64741491. Utenti Connessi: 315


Pagina creata in 0,14sec. Powered by JuiceADV S.r.l.

Stats v0.1 (0,000sec.)